MENTA

Pianta erbacea molto fragile, può arrivare fino a 60 cm di altezza. Originaria dall'Europa, Giappone, Cina e Stati Uniti d'America. Sin dai tempi remoti, la M. campestre e M. piperita, vengono ancora utilizzate per alleviare le cefalee nervose, sminuzzando le foglioline e applicate sulla fronte. In oriente, si utilizza per le nevralgie, mal di denti, problemi digestivi, raffreddori e bronchiti.

Nome in uso nel medioevo: Menta
Menta campestre (nome botanico – Mentha arvensis)

Sinonimi: M. dei giardini, M. di campo, M. del Giappone.

Pianta erbacea molto fragile, può arrivare fino a 60 cm di altezza.

Originaria dall'Europa, Giappone, Cina e Stati Uniti d'America.

Sin dai tempi remoti, la M. campestre e M. piperita, vengono ancora utilizzate per alleviare le cefalee nervose, sminuzzando le foglioline e applicate sulla fronte. In oriente, si utilizza per le nevralgie, mal di denti, problemi digestivi, raffreddori e bronchiti.

Di menta ne esistono molte varietà. Una curiosità, la menta piperita non è una pianta cresciuta spontanea, essa è un ibrida coltivata, derivata dalla M. virdis e M. acquatica, diffusa nel diciassettesimo secolo in Inghilterra. Ora, la menta piperita, cresce spontanea in tutta Europa e America.

Azioni: analgesico, antimicrobico, antisettico, carminativo, digestivo, antispasmodico, stimolante, espettorante, stomachico,febbrifugo, antinfiammatorio, sudorifero.

In alcuni paesi musulmani, la menta viene utilizzata fresca per la creazione del the zuccherato. Come quasi tutte le erbe e spezie citate, anche la menta viene utilizzata in cucina e non solo, infatti essa trova largo impiego anche in saponi, dentrifrici, profumi, detergenti, cosmetici, e fragranze nei profumi. Viene usata anche per alcuni preparati farmaceutici quali pasticche per la tosse, infusi di erbe e sciroppi. Anche l'industria alimentare utilizza la menta, come aromatizzante in pasticceria, liquoreria, gomme da masticare, bevande alcoliche, analcoliche. Utilizzata anche per aromatizzare il tabacco.

Anche in epoca medievale la menta trovava largo uso in cucina. Si utilizzava anche per la preparazione di vini aromatizzati. Per il vino medievale speziato Claretum e Ippocras o Ypocras erano utilizzate soprattutto spezie quali cannella, pepe, cardamomo, coriandolo...

The verde alla menta

INGREDIENTI per 6 persone

  • 1 litro d’acqua
  • 2 cucchiai di tè verde in foglie, di ottima qualità
  • 2 cucchiai di zucchero (io mi limito a 2, il mondo arabo lo prepara molto dolce)
  • 1 abbondante mazzetto di menta fresca


Mettete a bollire l’acqua. Raggiunto il bollore toglietela dal fuoco, aggiungete il tè e la menta intera, non solo le foglie, anche il gambo, piegatela solo a metà e lo zucchero.

Coprite e lasciate in infusione per qualche minuto, poi filtrate.
Tags: Claretum, Vino medievale, spezie, menta   

Tags: menta spezia

Comments

Leave your comment

Sunday Monday Tuesday Wednesday Thursday Friday Saturday January February March April May June July August September October November December

New Account Register

Already have an account?
Log in instead Or Reset password