14,80 €Prezzo
14,80 €Prezzo
14,80 €Prezzo
43,30 €Prezzo
43,10 €Prezzo
CURCUMA

CURCUMA

Nome in uso nel medioevo: Zedoaria
Zedoaria - Curcuma (nome botanico – Curcuma longa)

Sinonimi: Curcuma domestica, zafferano delle Indie, radice gialla delle Indie.

Pianta erbacea tropicale perenne, raggiunge 1 metro di altezza.

Originaria dall'Asia meridionale è coltivata largamente in India, Cina, Indonesia, Giamaica e Haiti.

Nella fitoterapia cinese viene impiegata come trattamento per le contusioni, piaghe, tricofizia (affezione della cute), problemi mestruali, mal di denti.

Le azioni della curcuma sono: analgesico, antiartritico, antiossidante, battericida, stimolante, insetticida, lassativo, diuretico, digestivo, colagogo, rubefacente.

Come il cardamomo, la curcuma viene utilizzata per il curry, come componente principale. Ha un elevato contenuto di minerali e vitamine, sopratutto di vitamina C.

La curcuma oltre ad essere impiegata in cucina, viene utilizzata anche per le fragranze orientali in profumeria.

In occidente nell'epoca medievale, oltre che nella cucina le spezie erano utilizzate per aromatizzare i vini. Esse venivano messe a macerare nel vino. Il vino medievale speziato così ottenuto era chiamato Claretum o Ippocras. La curcuma era uno degli ingredienti che componeva questo tipo di vino medievale.

Pesce al forno alla curcuma

Ingredienti per 4 persone

  • polpa di cocco fresco
  • 1 kg di branzino
  • un pezzo di zenzero
  • il succo di mezzo limone
  • 1 peperoncino fresco verde
  • ½ cucchiaino di pepe bianco
  • 2 cucchiaini di curcuma
  • sale


Scaldare il forno a 180°.

Pulire, squamare il pesce mantenendolo intero.

Frullare il cocco, lo zenzero, il peperoncino, il pepe e la curcuma in un mixer.

Spennellare la salsa ottenuta sul pesce, sia esternamente che internamente.

Avvolgere il pesce nella carta da forno e infornarlo per 30 minuti.

Cospargere con il succo di limone una volta cotto e decorare con qualche fetta di limone.

    lascia un commento