Lardo dell'Azienda Agricola Bonin Lidia Serafina di Arnad (AO)

Lardo dell'Azienda Agricola Bonin Lidia Serafina di Arnad (AO)

Lardo prodotto dall'Azienda Agricola Bonin Lidia Serafina di Arnad, una piccola azienda a conduzione famigliare della Valle d'Aosta. Nel piccolo paese di Arnad l'azienda alleva i maiali e produce il lardo in modo naturale, seguendo ancora i cicli lunari e le antiche ricette tramandate dagli avi. Un lardo quindi di alta qualità perché prodotto a filiera completa.

Seleziona il peso
Quantità
Disponibile

  • Usiamo una crittografia SSL per i tuoi acquisti, inoltre sei reindirizzato sul sito PayPal, dove è possibile usare le più comuni Carte di credito, Visa, Mastercard, PostePay.
Usiamo una crittografia SSL per i tuoi acquisti, inoltre sei reindirizzato sul sito PayPal, dove è possibile usare le più comuni Carte di credito, Visa, Mastercard, PostePay.
  • Spedizione

Spedizioni sicure al 100% e alta protezione durante il trasporto.
Le nostre spedizioni sono effettuate con GLS. Spedizione Spedizioni sicure al 100% e alta protezione durante il trasporto. Le nostre spedizioni sono effettuate con GLS.
  • Se il prodotto risultasse danneggiato, è necessario darne tempestiva comunicazione al Venditore a mezzo e-mail. Se il prodotto risultasse danneggiato, è necessario darne tempestiva comunicazione al Venditore a mezzo e-mail.

Lardo, sale, erbe aromatiche e spezie sono i semplici ingredienti per questo prodotto unico!

Contrariamente al lardo di Colonnata che utilizza conche di marmo per la conservazione, il lardo, prodotto dall'azienda agricola Bonin di Arnad, viene conservato ancora oggi nei contenitori di legno chiamati “ Doϊl” o, in alternativa, in contenitori di vetro.

Il lardo si stagiona in salamoia e viene posto a strati: si comincia con il sale, gli aromi (rosmarino, alloro, salvia e altre erbe di montagna) e le spezie, (chiodi di garofano, ginepro, noce moscata, cannella e pepe in grani) poi uno strato di lardo con la cotenna, di nuovo sale, aromi fino al riempimento del contenitore.
Poi si aggiunge acqua fredda (che è stata bollita in precedenza).

Il lardo per essere consumato deve avere una stagionatura di almeno 3 mesi e, se conservato con cura nella sua salamoia, può durare anche tre anni.

Si può gustare con una semplice fetta di pane di segale, con le castagne, su una fetta di polenta abbrustolita e in mille altri modi.

Si sposa perfettamente con il vino medievale Claretum.

Il peso può subire leggere variazioni in quanto è soggetto al calo naturale.

Conservare in luogo fresco e lontano dai raggi solari. Dopo l’apertura conservare in frigo.

Il lardo è uno dei prodotti tipici della bassa Valle d'Aosta in particolare del paese di Arnad dove ogni anno, l'ultimo week end di agosto, si svolge nel paese la "Sagra del Lardo di Arnad" (Féhta dou lar) tradizionale festa che attira migliaia di turisti appassionati del "Valle d’Aosta lardo di Arnad DOP".

Anche Lidia e la sua famiglia partecipano e vi accolgono in uno degli chalet in legno allestiti per la "Sagra del lardo di Arnad".

LAR-LID-290
50 Articoli

Commenti Nessun cliente per il momento.

Offerte lancio

Approfittane hanno una scadenza

Non ci sono prodotti in questo momento.

Nuovo Registro conti

Hai già un account?
Entra invece O Resetta la password