Cardamomo La spezia dal gusto fresco e pungente

Cardamomo La spezia dal gusto fresco e pungente

  • Speziali
  • 15 December, 2021
  • 145
  • 0

Il cardamomo, grazie al suo aroma molto buono, intenso e fresco, può essere utilizzato in cucina per insaporire piatti salati e dolci.
Questa spezia era già utilizzata 3000 anni fa. Ancora oggi è largamente utilizzata in India, nel Medio Oriente, in Africa, in Scandinavia e in Germania.

Il cardamomo appartiene alla famiglia delle zingiberacee, così come lo zenzero, il pepe e la curcuma.

Sapore e aroma: il profumo di questa spezia è dolce, aromatico, intenso e fresco, il suo sapore ricorda il pepe, il limone e l'eucalipto, quando l'assapori, il cardamomo rilascia una sensazione di calore in bocca senza essere pungente.

Proprietà: il cardamomo ha proprietà digestive, carminative e toniche, agisce contro la stanchezza mentale e la tensione nervosa.

Utilizzo in cucina: i semi di cardamomo, grazie al loro gusto buono e fresco, possono essere usati per insaporire cibi salati quali pesce, verdure, marinate, frittate, agnello, montone e cibi dolci quali macedonie, torte, biscotti, creme, pan pepato, mousse al cioccolato... e mille altri piatti. Questa spezia è un componente essenziale nei curry e viene utilizzata per aromatizzare tè e caffè.

Storia: vi sono tracce dell'utilizzo del cardamomo risalenti al 1000 a. C., in particolare in Africa nera e nei paesi arabi.
Anche greci e romani la utilizzavano, dopo i banchetti luculliani, per le sue proprietà digestive.
Era una delle spezie più popolari nel Medioevo, soprattutto nella preparazione di pan di zenzero e vini speziati quali Claretum e Ippocrasso.

Conservazione: va conservato in ambienti bui e asciutti e in barattoli possibilmente di vetro ben sigillati.


Prodotti correlati